MENU ×

Il posizionamento su tetti di impianti fotovoltaici rientra nell'ambito della cd. "edilizia libera".

Il posizionamento su tetti di impianti fotovoltaici aventi la stessa inclinazione della falda del tetto “costituiscono opere rientranti pacificamente nell'ambito della c.d. edilizia libera, per le quali non è necessario munirsi di titolo abilitativo, in considerazione della non rilevanza edilizia delle stesse, ai sensi del Art 6. d.P.R. 6 giugno 2001 n. 380”.
Ad affermarlo è la Quarta Sezione del Consiglio di Stato, la quale, con una recente pronuncia ( 29/02/2016, n. 826), si è espressa sul tema della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare.
Ai sensi dell’art. 6, comma 2, d.P.R. n. 380/01, per la realizzazione degli interventi rientranti nella cd. attività edilizia libera è sufficiente la sola preventiva comunicazione, anche per via telematica, dell’inizio dei lavori da parte dell’interessato all’amministrazione comunale.
La norma citata, infatti, elenca tassativamente gli interventi per cui il legislatore non richiede il preventivo rilascio di uno specifico titolo abilitativo edilizio, circoscrivendo espressamente l’ambito di applicazione della riferita disciplina. In tale elenco, alla lett. d), si trovano precisamente gli interventi riguardanti l’installazione di “pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici”.
Come ha precisato il Consiglio di Stato, infatti, si tratta di “strutture che per la loro natura, per la rimovibilità delle stesse e per l'assenza di opere murarie appartengono all'attività di edilizia libera per la quale non occorre acquisire il titolo abilitativo edilizio sotto forma di concessione e di autorizzazione”.
Dott. Giuseppe Acierno