MENU ×

La mancata dichiarazione dei carichi pendenti non va considerata come un falso e non configura un illecito professionale da punire con l'esclusione dalla gara.

La disciplina sulle cause di esclusione dalle gare non prevede alcun obbligo in capo ai concorrenti di dichiarare la sussistenza di carichi pendenti nei confronti dei propri rappresentanti. Deve, quindi, ritenersi illegittima la delibera dell'ANAC che, sulla base della ritenuta violazione di questo presunto obbligo, abbia irrogato una sanzione pecuniaria a carico di un impresa, con....

Illegittima l’aggiudicazione a un’impresa che preventiva il subappalto oltre il tetto del 30%.

Qualora un concorrente dichiari di voler subappaltare parte della prestazione, esibendo a corredo della dichiarazione un preventivo che superi il 30% dell'importo consentito dall'art. 105 del Codice degli Appalti, la stazione appaltante deve chiedere ai sensi dell’art. 97 (offerte anormalmente basse) chiarimenti dettagliati su come il concorrente intenda limitare l'utilizzazione....

Il termine di 30 giorni per impugnare l'aggiudicazione definitiva decorre dalla pubblicazione della motivazione della decisione.

Il termine per l'impugnare davanti al giudice amministrativo l’aggiudicazione definitiva decorre dal momento in cui l'ente appaltante ha trasmesso il provvedimento di aggiudicazione con la relativa motivazione, non essendo sufficiente la mera comunicazione dell'intervenuta aggiudicazione. È questo il principio affermato dal Consiglio di Stato con la sentenza n.....

Carica altre notizie