MENU ×

Dal primo luglio addio alla retribuzione in contanti.

È ormai prossima l’entrata in vigore delle norme della legge di Bilancio 2018, ed in particolare dei commi da 910 a 913, che stabiliscono, appunto, l'uscita di scena dei contanti nel pagamento delle retribuzioni. Dal primo luglio datori di lavoro e committenti non potranno in alcun modo retribuire in contanti i lavoratori, qualsiasi sia il rapporto di lavoro instaurato.....

Incapacità dell’imprenditore colpito da una interdittiva antimafia a ricevere risarcimenti per danni subiti da una PA.

Niente soldi pubblici per l'imprenditore colpito da interdittiva antimafia. Il principio, in parte affermato da precedenti sentenze del Consiglio di Stato, viene notevolmente ampliato da una pronuncia n. 3/2018 emessa dall'Adunanza Plenaria di Palazzo Spada. La sentenza in commento contiene due novità di rilievo. La prima è che il risarcimento dovuto per danni....

Obbligo d’iscrizione a Inarcassa per le prestazioni che presentano un “nesso” con l’attività professionale strettamente intesa.

Sussiste l’obbligo contributivo, in favore di Inarcassa, in capo all’ingegnere che, pur non svolgendo, in tutto o in parte, le attività tipiche della professione, espleti comunque incarichi che richiedono la competenza proprie dell’ingegnere. Ciò è quanto recentemente affermato dalla Suprema Corte (Cass. civ., Sez. Lav., 8/5/17, n. 11161), con particolare....

Legittime le clausole di salvaguardia previste negli accordi per l’erogazione delle prestazioni sanitarie a carico del SSR.

È legittima la clausola inserita nello schema tipo di accordo contrattuale tra gli erogatori privati accreditati con il SSR, nella parte in cui prevede a carico degli operatori privati, l’accettazione incondizionata dei provvedimenti che hanno fissato i tetti di spesa e determinato le tariffe per le prestazioni erogate, nonché la rinuncia ai contenziosi instaurabili contro i....

Carica altre notizie